Stampaggio a caldo

Lo stampaggio a caldo è un processo di deformazione del metallo caldo, ma non fuso che si attua attraverso una forza di compressione applicata al pezzo per generare una deformazione all'interno dello stampo tale da dare origine alla forma geometrica desiderata.
Lo stampaggio dei metalli è noto per produrre oggetti più resistenti rispetto a quelli ottenuti attraverso altri processi metallurgici di produzione.
In particolare lo stampaggio dei metalli può incrementare la forza e la resistenza dei prodotti ed è inoltre in grado di modificare la struttura intergranulare del metallo a ragione del fluire del metallo nella deformazione e può essere utilizzato per creare una struttura granulare specifica per incrementare la resistenza dei pezzi forgiati. Per questi motivi la produzione di pezzi forgiati a caldo garantisce specifici vantaggi nelle caratteristiche meccaniche degli stessi rispetto a quelli prodotti con altre tecnologie come la fusione o la lavorazione meccanica ad asportazione di truciolo.
Possono essere stampati pezzi di ogni dimensione, da piccole parti ad elementi che possono arrivare anche a diversi kg.
La produzione di pezzi stampati nell’industria moderna va oggi da particolari con elevata criticità nell’industria aeronautica a componenti strutturali nell’industria dei trasporti, nella sub fornitura e molto altro.

                                                                                                                                                                            
                            

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. OK